Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Schioppa Tiziana

NOTE BIOGRAFICHE:

Nata a Fano (PU) nel 1974

Laureata in Biologia presso l’Università degli Studi di Padova

PhD in Biological Sciences presso la Open University of London (UK)


Un recettore tra il sistema immunitario e il tumore del colon-retto (leggi l'intervista)

2018

Ruolo del recettore CCRL2 nel cancro al colon

Il tumore del colon colpisce più di 37 mila italiani ogni anno, e nonostante i progressi della medicina è a tutt’oggi associato a un tasso di guarigione del 66%. È quindi importante comprendere i meccanismi che regolano l’insorgenza e la progressione di questa malattia. Studi recenti hanno mostrato che il sistema immunitario ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del tumore del colon. La migrazione delle cellule immunitarie verso siti tumorali è regolata dall’interazione tra piccole molecole dette chemochine e i loro recettori.

Il progetto si propone di chiarire il ruolo di un particolare recettore per chemochine (CCRL2) nel richiamare le cellule immunitarie al sito del tumore. CCRL2 si trova sia sulle cellule dell’immunità che sulle cellule con funzione di barriera verso l'esterno, come quelle epiteliali ed endoteliali, comprese quelle intestinali. Dati preliminari indicano che i livelli di CCRL2 sono più bassi nel tumore al colon, e che la mancanza di CCRL2 nelle cellule epiteliali favorisce la formazione della malattia: si è quindi ipotizzato che CCRL2 abbia un ruolo nell’integrità e nella rigenerazione dell’epitelio intestinale, e che pertanto possa avere un’attività antitumorale. In questo progetto si studieranno i meccanismi per cui CCRL2 diminuisce nel carcinoma del colon: queste informazioni potrebbero fornire le basi per un uso di CCRL2 come marcatore o bersaglio terapeutico.

Lo studio vuole comprendere i meccanismi per cui i livelli di CCRL2, una proteina con probabile funzione antitumorale, diminuiscono nel tumore del colon.

DOVE SVILUPPERÀ IL PROGETTO:

Università degli Studi di Brescia

Area

Oncologia