L'azienda napoletana conferma il proprio impegno a supporto di «Pink is Good». Perché «la bellezza passa anche dal benessere del corpo», è il pensiero della proprietaria Rita Fusco

Lady Nail sostiene la ricerca sul tumore al seno

Lady Nail si conferma un partner vincente della Fondazione Umberto Veronesi. Prosegue l'impegno dell'azienda napoletana, leader nel settore della ricostruzuone delle unghie, a favore della ricerca sul tumore al seno.

In concomitanza di «Aestetica», il salone mediterraneo della bellezza, l'azienda ha consegnato un assegno di 2400 euro, frutto della raccolta fondi effettuata a ottobre. I proventi sono stati devoluti a «Pink is Good», il progetto con cui la Fondazione Umberto Veronesi sostiene la ricerca e la divulgazione scientifica nel campo dei tumori femminili (seno, utero e ovaie). Nello stand allestito dall'azienda all'interno della Mostra d'Oltremare, è stato inoltre riservato un corner  in cui era possibile ricevere materiale informativo sul progetto, con due medici volontari che hanno sensoibilizzato i partecipanti sull'importanza della prevenzione

«La ricerca è fondamentale. Senza, è impensabile credere che si possano trovare soluzioni a mali che continuano a mietere troppe vittime». Questo il pensiero di Rita Fusco, fondatrice e titolare dell’azienda, che già in primavera aveva sostenuto «Pink is Good» con una donazione pari a 11.200 euro. «Non so distinguere tra l’impegno aziendale e quello personale: metto tutta me stessa nella conduzione della mia azienda, così come nella vita privata sono impegnata come tanti a combattere questa battaglia. C’è una donna nella mia famiglia, mia sorella, che da anni affronta la malattia. Per tutti noi è un esempio di grande forza e ci ricorda che non si può restare inermi, senza fare nulla». Cosa pensa della capacità delle donne, oggi, di prendersi cura di sé? «Le donne non dimenticano mai di prendersi cura di se stesse. Il messaggio più importante che viene trasmesso da aziende come Lady Nail ai propri clienti è che non c’è donna più bella di una donna sana».