Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Le ricette di marco bianchi

06-07-2017

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 30-11-2016

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori. Il ricettario è scaricabile gratuitamente qui.

Biancomangiare

Dolce

Biancomangiare
per 4 persone

200 g di mandorle
1 l di acqua
120 g di amido di riso
200 g di zucchero integrale di canna
200 g di latte di mandorla
la scorza di un limone
1 stecca di cannella
foglie di menta (facoltativo)
sciroppo d'acero (facoltativo)

Le mandorle sono frutti ricchi di proprietà, in particolare sono ricchissime di proteine e sono un ottimo energizzante! Sono ricchissime di Vitamina E che ci aiuta a proteggere il cuore e a contrastare i radicali liberi.

Volete provare a fare in casa il latte di mandorle che vi serve per questa ricetta? Non è difficile, leggete qui.

Qualche informazione in più:

Ecco i benefici della scorza di limone

Preparazione

Per realizzare questa ricetta – oltre agli ingredienti – vi serviranno un fazzoletto di lino e del filo di cotone. Giuro, non dovrete cucire nulla!

Cominciate pestando le mandorle in un mortaio (se non l’avete, potete usare un tritatutto) fino a ridurle in polvere: raccoglietele nel fazzoletto, richiudetelo come se fosse un sacchetto e fissatelo con il filo di cotone.

Immergete ora il fazzoletto in una ciotola con 1 litro d’acqua fredda: armatevi di pazienza e lasciatelo l. per alcune ore (muovendolo di tanto in tanto), finchè l’acqua sarà diventata densa e bianca.

Trascorso questo tempo, travasate il liquido in una casseruola, unite l’amido di riso, lo zucchero, il latte di mandorla, la scorza del limone ben lavata, la stecca di cannella e cominciate a scaldare.

Dovrete mescolare continuamente, per evitare la formazione di grumi, fino a che il composto si sarà addensato.

A questo punto spegnete la fiamma, eliminate la scorza e la cannella, e suddividete il biancomangiare in tante coppette o stampini, che porrete a raffreddare prima a temperatura ambiente, poi in frigorifero.

Cerca un piatto o un ingrediente