Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Tutti gli articoli:
Neuroscienze

Articoli trovati: 371


Quasi 44 milioni di persone affette da demenza nel mondo

12-12-2018

Il numero globale di persone colpite da Alzheimer o altre forme di demenza è raddoppiato dal 1990 al 2016. Oltre all'invecchiamento, quattro i principali fattori di rischio implicati

Per il cervello è più facile ricordare i nomi oppure le facce?

11-12-2018

Vi capita di ricordare di più i nomi? Oppure le facce? Secondo uno studio britannico sono i nomi che vengono a galla più facilmente. Attenti alle gaffes nelle feste...

Anche la genetica per capire il nesso fra obesità e depressione

27-11-2018

Uno studio sui geni mostra che il sovrappeso può causare non solo diabete o malattie cardiovascolari, ma anche depressione

Depressione effetto collaterale trascurato di molti farmaci

21-11-2018

Uno studio USA mostra che un adulto su tre assume farmaci che possono causare depressione. Silvio Garattini: il medico sia vigile con anti-ipertensivi, omeprazoli e analgesici combinati fra loro dopo i 65 anni

Alzheimer: la dopamina è una delle possibili cause

12-11-2018

Individuata nei pazienti la relazione tra i deficit di comportamento dell’Alzheimer e le reti alimentate da un’area del cervello preposta alla produzione di dopamina

«Senza ricerca non c'è crescita e non c'è equità»

08-11-2018

Avere come stella polare l'evidenza scientifica è necessario per garantire la sostenibilità della sanità pubblica: Silvio Garattini «anticipa» il suo intervento a «Science for Peace»

Scoperto l'enzima che trasforma le cellule della pelle in neuroni

31-10-2018

L'enzima «chiave» (KMT2B) per i processi di rigenerazione è stato individuato in uno studio a cui hanno partecipato due ricercatori finanziati dalla Fondazione Umberto Veronesi

Depressione: che fatica (per i pazienti) curarla in modo adeguato

17-10-2018

In Italia meno di un paziente su cinque con la depressione è curato come dovrebbe. Occorre aumentare la consapevolezza e l'aderenza alle terapie

Sclerosi multipla: per le forme più gravi arriva Ocrelizumab

08-10-2018

Il farmaco, adesso disponibile anche in Italia (prescrizione ospedaliera), è indicato per il trattamento precoce delle forme recidivanti e progressive

La marijuana «dilaga» tra gli adulti e gli anziani

25-09-2018

Negli Stati Uniti, a scopo terapeutico o ricreativo, la usano quasi un adulto su 10 e un anziano su 3. Le conseguenze? Difficile stimarle. L'invito a moderare i consumi

L'Alzheimer si previene (anche) con l'attività fisica

20-09-2018

Rimanere attivi è una possibilità per difendersi dall'Alzheimer, di cui il 21 settembre si celebra la giornata mondiale. Ma l'elisir di lunga vita per il cervello ancora non c'è

Il weekend è un'opportunità per recuperare il sonno perduto

24-08-2018

Uno studio su 38 mila persone dimostra che dormendo sotto le 5 ore per notte aumenta il pericolo di morte del 65 per cento. La buona notizia è che si può compensare il riposo mancato nel fine settimana

Cosa c’è nel cervello di chi ricorda tutto?

23-08-2018

La memoria è un tema centrale della ricerca, ma di solito si studia chi ne ha poca. Ora un gruppo italiano ha sottoposto a una risonanza magnetica otto «ipermemori», scoprendo quali aree cerebrali si attivano con i ricordi

Sì, gli antidepressivi sono efficaci (almeno al 60 per cento)

20-08-2018

Sempre aperto il dibattito sugli psicofarmaci su cui pesa il pregiudizio. Una revisione internazionale di 522 studi accerta la loro efficacia, superiore al placebo. Ventuno gli antidepressivi riesaminati

La solitudine modifica il cervello

03-08-2018

La solitudine può scatenare comportamenti anomali come paura e aggressività. Uno studio getta una nuova luce sui meccanismi cerebrali coinvolti in questo processo

Scoperto il gene che «guida» le staminali nel cervello

30-07-2018

Il gene COUP-TFI controlla che le staminali producano la giusta quantità di nuovi cellule nervose. Alla scoperta, realizzata all'Università di Torino, ha contribuito anche la ricercatrice Sara Bonzano

Con poco sonno si «prepara» il cervello alla demenza

17-07-2018

Lo scarso apporto di ossigeno al cervello, conseguenza delle apnee ostruttive del sonno, determina una riduzione del volume dei lobi temporali del cervello. L'ipotesi di uno screening per gli anziani

Emicrania e ictus cerebrale: c'è una correlazione?

20-06-2018

Smorzata l'ipotesi che per anni ha portato a considerare l’emicrania, in particolare quella con aura, un fattore di rischio per l'ictus cerebrale. Ma la correlazione potrebbe risultare più accentuata nelle donne in menopausa

«Ecco perché ho compilato il mio testamento biologico»

28-05-2018

Anna Rita, 57 anni, è stata una delle prime italiane a redigerlo. «Il testamento biologico è un atto di responsabilità». Sul nostro sito il modulo pre-compilato per compilare le Disposizioni anticipate di trattamento

In Italia 26 milioni di persone soffrono di mal di testa

17-05-2018

Il 19 maggio è la Giornata dedicata alle cefalee. Il mal di testa è fra le prime cause di disabilità al mondo. I centri di cura e le nuove terapie

Alcol e minori: quello che i ragazzi non sanno

16-05-2018

Il tour «Io Vivo Sano-Dipendenze» ha coinvolto tremila ragazzi in 16 città. In Italia tante leggi disattese e poca conoscenza dei danni dell'alcol sui minori

La Legge Basaglia 40 anni dopo

15-05-2018

La storia della Legge Basaglia e della malattia mentale in Italia rivisitata da tre grandi psichiatri che vissero quegli anni. Nel 1978 l'avvio di una rivoluzione non finita

Eponimi da bandire: giusto continuare a usare il nome di Asperger?

21-04-2018

Nuove ombre sulla storia dello scienziato che diede il nome alla Sindrome di Asperger. Su «The Future of Science and Ethics» l'appello: «Gli eponimi di chi si è servito delle ricerche condotte dai nazisti o per mezzo dei loro crimini devono essere banditi»

Lesioni del midollo: identificato un meccanismo per riparare i neuroni

16-04-2018

Riparare una lesione del midollo spinale è ancora un traguardo lontano. Pochi i casi di successo parziale. Allo studio un nuovo meccanismo per tentare di rigenerare i neuroni

La schizofrenia oggi si può guarire, ma molti abbandonano le cure

13-04-2018

Le diagnosi giungono con un ritardo di almeno tre anni. La malattia allontana dal lavoro metà di chi ne soffre. La fotografia della schizofrenia in Italia a opera del Censis