Con Kiko per la prevenzione dei tumori della cervice uterina

Una parte dei ricavi della vendita prodotti della collezione Ray of Love finanzierà il lavoro di due ricercatori. Prevista una campagna di sensibilizzazione che raggiungerà 3 milioni di donne in tutta Italia

**AGGIORNAMENTO 14/02/2021** dato il grande successo, l'iniziativa andrà avanti fino al 4 marzo, giornata internazionale contro l'HPV.

Prende il via la campagna di KIKO («Amati, scegli la prevenzione») a sostegno di Fondazione Umberto Veronesi nella prevenzione e nella ricerca scientifica sul tumore del collo dell'utero e degli altri tumori causati dal Papillomavirus (HPV).

Acquistando i prodotti della collezione Ray of Love dall’11 gennaio al 14 febbraio 2021 (proporogata fino al 4 marzo), in tutti i negozi KIKO d’Italia e online, è possibile contribuire a sostenere la ricerca scientifica sui tumori del collo dell’utero e degli altri tumori causati dall’HPV. Parte del ricavato verrà, infatti, devoluto a Fondazione Umberto Veronesi per finanziare, per 12 mesi, il lavoro di due ricercatrici. Si tratta di Federica Scalorbi (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano) e di Marta Celegato (Università di Padova).

L’iniziativa, che rientra in un più ampio programma di Corporate Social Responsability di KIKO, offrirà l’opportunità alle 2.500 dipendenti in Italia di eseguire un Pap test gratuito, di ricevere il quaderno di Fondazione Umberto Veronesi dedicato all'HPV e di partecipare a due webinar. In tutti i punti vendita sparsi lungo la Penisola sarà invece portata avanti un'attività di sensibilizzazione, attraverso la diffusione di materiali informativi sul Papillomavirus (disponibili anche online in un'apposita sezione del sito)

«Per noi la bellezza non è soltanto un fattore estetico, ma significa prendersi cura di sé - afferma Cristina Scocchia, amministratore delegato di KIKO -. Il nostro impegno vuole andare oltre i prodotti per mettersi al servizio della comunità e contribuire a non lasciare indietro nessuno. Siamo orgogliosi di sostenere Fondazione Umberto Veronesi e mettere a disposizione il nostro personale e i nostri negozi per far arrivare un messaggio che parli di salute e prevenzione a oltre tre milioni di donne in tutta Italia».

Il tumore del collo dell’utero è il quinto tumore più diffuso fra le donne con meno di 50 anni. Ma grazie alla prevenzione e alla diagnosi precoce si aprono notevoli possibilità di guarigione. «Il tumore del collo dell'utero oggi è facilmente prevenibile con il vaccino contro il Papillomavirus e attraverso la diagnosi precoce tramite PAP test e HPV test: ecco perché è importante che sempre più donne ne siano informate - dichiara Paolo Veronesi, Presidente di Fondazione Umberto Veronesi -. Per noi questa collaborazione con KIKO è molto significativa. Grazie alla divulgazione scientifica che faremo insieme, potremo comunicare l’importanza della prevenzione come arma salvavita».

 

Torna a inizio pagina