Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora

Le ricette di marco bianchi

10-02-2018

aggiornamento dell'articolo pubblicato il 23-12-2017

Marco Bianchi è cuoco per passione, divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi e Ambassador di EXPO Milano 2015. Promuove i fattori protettivi della dieta e le regole della buona alimentazione. Autore di numerosi libri, nel 2013 per Fondazione Umberto Veronesi ha pubblicato, insieme a Lucilla Titta, I cibi che aiutano a crescere, edito da Mondadori Electa. Con la Fondazione Veronesi ha ideato il progetto Bimbi in cucina, mamme in classe, portando con grande allegria grandi e piccini a scuola di salute e di sapori. Il ricettario è scaricabile gratuitamente qui.

Tortino di patate e aringhe

Secondo piatto
Un classico della tradizione nordica, un pieno di sali minerali e Omega-3

Tortino di patate e aringhe
per 4 persone

5 patate medie

4 filetti di aringa affumicata

2 grosse cipolle

5 cucchiai di olio extravergine di oliva

300 ml di latte

Le prendiamo in considerazione forse a Natale, ma allarghiamo il loro consumo a tutto l’anno! Le aringhe sono bombe di sali minerali: il potassio la fa da padrone, con 320 milligrammi ogni 100 grammi di prodotto, ma svetta anche il fosforo, con 113 milligrammi (che raddoppiano in caso l’aringa sia affumicata, arrivando a 240-262 milligrammi). Quanto agli Omega-3, l’aringa in salamoia (quella che mangiamo più di frequente) ne contiene 1,2 grammi; quella fresca, invece, la bellezza di 2,10. 

COME SI PREPARA 

Affettate a julienne le cipolle e fatele imbrunire con un po’ di olio in una padella. Mettetele da parte.

Tagliate le patate a fettine sottili e sbollentatele in acqua bollente salata per circa 5 minuti.

Foderate la teglia con la carta da forno e disponete il primo strato di patate sbollentate. Su questo strato distribuite i filetti di aringa a pezzetti, e quindi le cipolle dorate. Ricoprite ancora con patate e cipolle, oliate in superficie e pepate. Aggiungete il latte e infornate per circa 45 minuti a 200°C.

(tratto da I magnifici 20, Ponte alle Grazie)

Cerca un piatto o un ingrediente