Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
11-07-2015

Tumore della prostata: come fare prevenzione?

Risponde Michele Gallucci, primario del reparto di urologia all'Istituto Tumori Regina Elena di Roma e presidente dell'Associazione Urologi Ospedalieri (Auro)

Il tumore alla prostata non ha una prevenzione primaria, come il tumore del polmone verso il fumo, però può cominciare questa prevenzione, attraverso una cura alimentare, ovvero cominciare molto presto, all'età di 20 anni e non quando il paziente entra nell'età in cui viene il tumore alla prostata. Le sostanze utili al tumore alla prostata sono i pomodori, che contengono il licopene che è un antiossidante e che ha una specificità verso la prostata e le crocifere, cioè cavoli, broccoli, verza, che sono o contengono all'interno una sostanza che si chiama sulforafano, che è quello che manda cattivo odore, che di fatto è come se fosse una proteina che ripara il dna. In questi casi, quando le mamme o le moglie forniscono di questi alimenti ai loro uomini, c'è un certo grado di prevenzione del tumore alla prostata.