Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
09-07-2013

Ogm: cosa ne pensano i ragazzi?

D: Siamo a Venezia alla decima edizione di “The Future of Science” la conferenza internazionale organizzata dalla Fondazione Umberto Veronesi. Il tema di quest'anno è eradicare la fame nel mondo. Uno degli argomenti portanti sono le biotecnologie in agricoltura, meglio note come OGM. Andiamo a chiedere ad alcuni fra i tanti ragazzi presenti, cosa ne sanno e che cosa ne pensano. Vi faccio una domanda: Se ti dico OGM, cosa ti viene in mente?
R: La paura di molti italiani, di molti europei anche, nel mondo.
R: Pensando agli OGM, mi vengono subito in mente il mais, poi la pizza viola, che abbiamo visto ieri, un po' scioccante e che sinceramente non mangerei.
R: Mi viene in mente, la mala informazione, perché comunque, prima di studiarli a scuola, al liceo, alla parola OGM veniva associato solitamente un significato comunque negativo.
R: OGM significa cercare di fare progredire la scienza, ma allo stesso tempo secondo me è anche qualcosa che va un pò contro natura.
R: Le parole che mi vengono in mente sono scetticismo e forse anche ignoranza. È un argomento molto critico, appunto, sul quale penso che la gente non abbia abbastanza conoscenze.
D: Dopo questa conferenza i ragazzi torneranno a casa e discuteranno con i loro colleghi a scuola. Gli chiediamo che cosa hanno imparato, qualcosa che non sapevano prima di venire qua e ora si porteranno a casa.
R: Non sapevo che gran parte delle coltivazioni già oggi erano OGM, che esistessero progetti per aiutare le popolazioni con prodotti modificati per aggiungere vitamine o altri nutrienti all'alimentazione per prevenire malattie, cancri o..
R: Che effettivamente gli OGM potessero essere una rivoluzione così grande, non mi ero mai troppo informata, non ero troppo informata sull'argomento e ascoltando insomma l'opinione comune, avevo anche una visione abbastanza negativa.
R: Non sapevo del Golden Rice, è una cosa interessante, una cosa molto particolare. Non sapevo di questo afflusso esagerato di OGM nel commercio, cioè non sapevo dei pomodori viola, non sapevo di tutte queste cose molto particolari e vivendo in un ambiente campagnolo, mi ha fatto abbastanza riflettere, mi ha fatto stupire diciamo, di queste cose che comunque non mi aspettavo perché non avevo mai neanche pensato esistessero.