Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
19-12-2016

Tumore al seno: gravidanza e allattamento sono fattori protettivi?

VIDEOINTERVISTA - Gravidanza e allattamento proteggono dal rischio di tumore? Risponde Paolo Veronesi, presidente Fondazione e direttore dell'unità di chirurgia senologica dell'Istituto Europeo di Oncologia

Nella prevenzione del tumore al seno gravidanza e allattamento giocano un ruolo importante. Questi due ultimi fattori possono ridurre il rischio di sviluppare la malattia. Ciò avviene però quando la gravidanza avviene in giovane età. Risponde il professor Paolo Veronesi, presidente della Fondazione Umberto Veronesi e direttore della Senologia Chirurgica presso l'Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) di Milano.

TUMORE AL SENO: GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO SONO FATTORI PROTETTIVI?

Gravidanze e allattamento, quindi fattori riproduttivi, sono molto importanti nel determinare il rischio di sviluppare un tumore della mammella. In particolare sappiamo con certezza che avere gravidanze, allattare i bambini in giovane età, quindi intendo a 20, 25 anni, sicuramente è protettivo nei confronti del rischio di sviluppare un tumore della mammella. Oggi però molte donne arrivano a una prima gravidanza anche dopo i 30 anni, per non dire anche oltre e questo in realtà non è protettivo, non dà nessun tipo di protezione sul rischio del tumore della mammella. Quindi gravidanza e allattamento sono importanti e riducono il rischio di tumore, ma solo in giovane età.