Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
17-09-2015

A quale età occorre sottoporsi alla prima visita cardiologica?

Risponde Roberto Meazza, responsabile centro ipertensione - Fondazione Policlinico Ca' Granda, Milano

La visita cardiologica dipende dalla sintomatologia dalle condizioni cliniche dell’individuo. Un paziente senza fattori di rischio, che ha fatto i suoi esami del sangue periodici, che non ha nulla, può iniziare a fare una visita cardiologica intorno ai 50 anni, cardiologica specialistica. Ovviamente vien controllato periodicamente anche dal proprio medico di famiglia, ma invece se ci sono dei segni o dei sintomi che possono far pensare a presenza di fattori di rischio o sintomatologia, la visita cardiologica deve essere fatta nel momento in cui questi si presentano.