Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
22-12-2016

Come proteggere gli occhi durante l'inverno?

L'aria calda e secca mette a rischio la salute degli occhi, spiega Paolo Nucci, direttore della clinica oculistica universitaria dell'ospedale San Giuseppe di Milano

PER TROVARE RISPOSTA AI TUOI QUESITI, SCRIVI UN'EMAIL A: redazione@fondazioneveronesi.it

 

Risponde Paolo Nucci, direttore della clinica oculistica universitaria dell'ospedale San Giuseppe e docente di malattie dell'apparato visivo all'Università Statale di Milano

D'inverno gli occhi non soffrono in maniera particolare anzi dobbiamo dire che forse l'inverno è una delle stagioni nonostante si ha un clima un pò più secco e freddo nella quale gli occhi possono teoricamente essere più considerati protetti. Quello che purtroppo d'inverno succede è che esiste sempre di più l'abitudine ad avere ambienti con aria forzata, aria calda, i fan coil e questi ambienti con aria calda e rafforzata fanno in modo che intanto l'ambiente sia molto più secco, molto meno umido, quindi gli umidificatori per gli occhi sarebbero sempre necessari, ma anche che attraverso questi apparati di aria riscaldata, di aria forzata vengono messi in circolo gli acari della polvere in maniera molto più veloce rispetto a quello che succedeva in passato. Una volta si sapeva per esempio che entrare in una casa con dei tappeti, molti libri etc.. era quella lì una fonte di acari. Oggi dentro i fan coil se noi li apriamo, vediamo che c'è una quantità e una proliferazione di questi piccolissimi organismi fortemente allergenici e questa è una delle cose da cui è necessario che ci si protegga sempre di più d'inverno.