Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
10-06-2015

Ipertensione: a quali segnali fare attenzione?

A quali segnali prestare attenzione in caso di ipertensione? Risponde Roberto Meazza, responsabile centro ipertensione ospedale Maggiore Policlinico - Milano

PER TROVARE RISPOSTA AI TUOI QUESITI, SCRIVI UN'EMAIL A: redazione@fondazioneveronesi.it

Da qualche mese ho spesso mal di testa e vertigini: è possibile che sia iperteso?
Francesco V. (Avellino)
 
Risponde Roberto Meazza, responsabile centro ipertensione - Fondazione Policlinico Ca' Granda, Milano

Purtroppo l'ipertensione arteriosa, raramente si associa alla sintomatologia o ha campanelli d’allarme che possono farci pensare che in quel momento la nostra pressione è salita o sta salendo. L’iperteso frequentemente non ha nessun sintomo, vive molto bene, non ha disturbi particolari per cui la pressione che magari in quel momento ha iniziato a salire non si fa sentire. Il problema è spesso anche correlato a quando c'è un riscontro nuovo d'ipertensione arteriosa e il medico inizia a dare una terapia al paziente che in teoria è recalcitrante nel prendere la terapia perché sta bene. Per cui i campanelli d'allarme classici che sono quelli che noi conosciamo come la cefalea, la stanchezza nel corso della giornata, possono essere presenti nella persona ipertesa ma, molto molto spesso, non si accompagnano ad elevati valori pressori.