Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
28-12-2015

Quando si può correggere la miopia col laser?

Risponde Paolo Nucci, direttore clinica oculistica universitaria ospedale San Giuseppe - Milano

La miopia è un errore refrattivo, cioè significa che le immagini non vanno a fuoco sul piano retinico. Le immagini non vanno a fuoco sul piano retinico perché a volte l'occhio è più lungo, oppure perché il sistema di lenti che porta a fuoco l'immagine è leggermente più efficiente o meno efficiente. In questo caso è possibile utilizzare degli occhiali, oppure lenti a contatto. La correzione chirurgica della miopia non è mai un' indicazione assoluta, è una scelta del paziente. Per esempio il paziente che ha un difetto refrattivo miopico molto elevato, noi sappiamo che si giova della lente a contatto e la lente a contatto non sempre è gradita, oppure è possibile che sia indossata. Ecco allora, quando è necessario pensare ad un'alternativa. L'alternativa oggi si ha con le strumentazioni laser: il laser ad eccimeri in particolare, il laser a Femtosecondi, oppure delle lenti che possono essere inserite all'interno dell'occhio, come se fossero delle lenti a contatto che correggono il difetto refrattivo, senza passare attraverso questa lente a contatto che non è gradita dal paziente.