Sostieni Fondazione Veronesi, dona ora

Insieme per il nostro futuro. Sostieni la ricerca e la cura!

Dona ora
28-12-2015

Cosa fare in caso di sangue nelle urine?

Risponde Michele Gallucci, primario del reparto di urologia all'Istituto Tumori Regina Elena di Roma e presidente dell'Associazione Urologi Ospedalieri (Auro)

Il sangue nelle urine viene definito ematuria, cioè il paziente vede il colore delle urine rosso. Questo può essere rosso carico ed è quindi di provenienza bassa vescica, prostata, oppure di colore scuro; in questo caso verosimilmente, di provenienza alta, cioè rene, via scritrice. Si riconosce facilmente. Il primo accertamento da fare è un'ecografia che riguarda sia i reni, che la vescica e successivamente, a seconda del risultato dell'ecografia, procedere a esami successivi che possono essere una citologia ordinaria, una cistoscopia o una tac, a seconda delle evenienze.